Viabilità: approvato il progetto definitivo/esecutivo per la strada di collegamento tra via Marchesiello, via Borsellino, via Laviano e via Sant’Augusto. Ok della Giunta anche alla rotatoria in via Cappuccini, nella zona della futura uscita della Variante Anas.

28 Mag
0

La Giunta Comunale, su proposta del vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele, ha approvato due delibere molto importanti sotto il profilo della viabilità. In primo luogo, è arrivato l’ok al progetto definitivo/esecutivo per la realizzazione di una strada di collegamento tra via Marchesiello, via Borsellino, via Laviano e via Sant’Augusto. Questo progetto si candida a partecipare alla manifestazione di interesse pubblicata nello scorso marzo dalla Regione Campania inerente la “presentazione di progetti coerenti con i programmi di intervento sulla viabilità regionale”, finanziati con le risorse FSC 2014/2020 di cui alla delibera CIPE 54/2016. Il progetto ammonta a circa 2,5 milioni di euro e appare necessario anche a seguito della trasformazione subita dalla zona nel corso degli anni, con una notevole crescita degli insediamenti abitativi e commerciali alla quale non ha fatto seguito la realizzazione di arterie stradali necessarie. Questo nuovo collegamento, poi, si rende ancor più necessario a causa dell’aumento dei flussi di traffico registrati anche a causa della presenza in zona di un’uscita della Variante Anas molto utilizzata dagli automobilisti.

Una seconda delibera importante è quella che ha visto l’approvazione del progetto di fattibilità tecnico-economica per la realizzazione di una rotatoria tra quello che sarà il nuovo svincolo della Variante Anas in via Talamonti e via Cappuccini (altezza piazza della Rimembranza, nei pressi del cimitero). Anche in questo caso il progetto (l’importo complessivo è di poco superiore a 1,8 milioni di euro) si candida a partecipare alla manifestazione di interesse indetta a marzo dalla Regione Campania, inserita nel Programma per la messa in sicurezza delle reti stradali della città di Caserta.

“Sono entrambi progetti di fondamentale importanza per la città – ha spiegato il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele – che contribuiscono a migliorare sensibilmente la circolazione veicolare sull’intero territorio, evitando ingorghi e dotando alcune zone strategiche della città di assi viari quanto mai necessari. Negli ultimi anni Caserta ha cambiato fisionomia e noi dobbiamo essere pronti a restare al passo con questi cambiamenti, realizzando le infrastrutture di cui il territorio ha bisogno”.

 

 

Caserta, 28 maggio 2018

Commenti

    Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.