TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA’ APPROVATA IN GIUNTA LA DELIBERA PROPOSTA DALL’ASSESSORE ALL’URBANISTICA CAIAZZO

11 Apr
0

“La Legge n. 448/1998 consente ai Comuni la possibilità di cedere in proprietà le aree già concesse in diritto di superficie e di eliminare i vincoli convenzionali, relativi alla locazione e alla cessione, gravanti sugli alloggi realizzati sulle aree cedute in diritto di superficie/proprietà nell’ambito degli interventi di edilizia residenziale pubblica convenzionati ai sensi dell’articolo 35 della Legge 865/71 e successive modifiche ed integrazioni. I cittadini interessati dunque, anche a Caserta, avranno la possibilità, fin da subito, di acquisire l’esclusiva proprietà dell’area senza più alcuna limitazione al libero godimento del bene in termini commerciali”.

Lo ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Stefania Caiazzo commentando l’approvazione da parte della Giunta Comunale di una delibera sul tema della trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà.

La delibera approvata oggi ha l’obiettivo fondamentale di aggiornare, integrare e modificare quanto fino ad oggi è stato deliberato in merito alla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà nelle diverse delibere.  Il provvedimento infatti ricostruisce un quadro di riferimento generale attraverso la definizione di un procedimento unico e metodi di calcolo che consentano di definire in modo univoco sia il corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà, che il corrispettivo per la rimozione dei vincoli convenzionali relativi alla determinazione del prezzo massimo di cessione delle singole unità abitative, nonché del canone massimo di locazione.

L’Amministrazione, come riportato in delibera, si impegna dunque a costituire un apposito gruppo di lavoro con personale dipendente al quale saranno affidate tutte le attività necessarie alla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà e all’eliminazione dei vincoli. Il gruppo tecnico comunale dunque affronterà sia le nuove richieste, da effettuare sullo specifico modulo allegato alla delibera, che tutte le richieste già presentate e acquisite al protocollo dell’Ente. Le informazioni normative, le procedure e il modulo con cui fare domanda verranno a breve inserite nel SIT (Sistema Informativo Territoriale) del Comune di Caserta per rendere più chiare le diverse fasi del procedimento e più spedite le modalità di richiesta.

 

 

Caserta, 10 aprile 2018

L’Ufficio Stampa

Commenti

    Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.