Pasqua, passaggio di rinnovamento per Caserta

23 Apr
14

La Santa Pasqua quest’anno cade in un momento di grande fermento per Caserta. Tra meno di un mese la città avrà una nuova guida politica e i cittadini sono chiamati a scegliere con grande senso di responsabilità. Lo ha sottolineato con tutta la sua forza morale il nostro vescovo, monsignor Pietro Farina, oggi sulla stampa, in un appello alla nostra resurrezione, “che è un modo nuovo di essere e di vivere”. In questa Pasqua porto con me le sue parole, le faccio mie.
Come candidato sindaco sono stato impegnato fin dal primo giorno ad elaborare un percorso e delle proposte che avessero un solo obiettivo: il rinnovamento, da cui scaturisce la resurrezione.
Il risultato e l’entusiasmo dei cittadini mi confermano che la città ha capito: abbiamo rinnovato l’approccio ai problemi della città, coinvolgendo direttamente i casertani nella costruzione del programma delle cose da fare; abbiamo rinnovato le liste, dando spazio a giovani appassionati, a professionisti pieni di idee, a persone da sempre impegnate nella vita civile ma che non trovavano chi le ascoltasse. Noi l’abbiamo fatto, dandoci un Codice etico che garantisce da ogni forma di trasformismo e afferma la legalità e la trasparenza come valori della nostra squadra. Abbiamo posto un unico vincolo: con noi non vogliamo chi ha governato male Caserta. E infatti gli amministratori uscenti sono tutti candidati con il centrodestra di Del Gaudio.
La parola Pasqua significa “passaggio”, dalla schiavitù di un popolo in Egitto alla sua liberazione. La Pasqua di quest’anno segna un passaggio importante per Caserta, per la sua comunità, per la sua voglia di riscatto, di resurrezione. Tutti insieme possiamo cogliere il vero frutto della Pasqua. Auguro a ciascuno di voi serenità e pace, quei sentimenti che fanno sentire gli uomini uniti e mai più soli.

Carlo Marinodocument.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);

Commenti

  • Alfredo
    23 aprile 2011 Reply

    Auguri a te carlo, per una nuova Caserta!

  • Franci84
    23 aprile 2011 Reply

    Questa città ha bisogno di una scossa, di tornare a vincere con Carlo Marino!!!!!Buona Pasqua!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Marco
    23 aprile 2011 Reply

    Auguro alla politica e in particolare a te Carlo di approfittare di questa Pasqua per riflettere e proporre fatti, non parole, come stai facendo tu. auguri

  • Rita
    23 aprile 2011 Reply

    Tanti tanti tanti augurisssimmmmmiiii

  • Silvio
    23 aprile 2011 Reply

    Il nostro padre vescovo ha dato un’intervista esclusiva di grande profondità al Corriere del Mezzogiorno, da leggere con molta attenzione e da condividere!

  • Gino
    23 aprile 2011 Reply

    Ho appena letto l’intervista, parla di ripresa sociale, di risposte concrete della politica, abbiam un pastore eccellente

  • Maria B.
    23 aprile 2011 Reply

    Parla anche della politica, che deve dare risposte concrete e certe, non le solite promesse!

  • Paolo
    23 aprile 2011 Reply

    “Auguro che la serenità di Pasqua accompagni la città e le scelte di chi dovrà amministrarla” (Pietro Farina)

  • Roby
    23 aprile 2011 Reply

    a tutti i ragazzi che si stanno impegnando nel comitato per Carlo Marino auguro almeno di mangiare un boccone di pastiera…..buona pasqua!!!

  • Anna
    23 aprile 2011 Reply

    auguriiii

  • Mario
    23 aprile 2011 Reply

    Abbiamo bisogno del “passaggio” dalla vecchia concezione della politica a una radicalmente nuova, la tua caro amico mio!buona pasqua

  • Angelo
    23 aprile 2011 Reply

    Con il cuore e l’netusiasmo buona pasqua a tutti voi!

  • antonio
    23 aprile 2011 Reply

    Auguri di buona éasqua a te ad a quanti si stanno dando da fare per ridare a Caserta la dignità che le fu propria e che le appartiene!

  • Mimmo Suppa
    24 aprile 2011 Reply

    Condivido molto e auguro a tutti voi un pò di riposo, almeno oggi e domani. Fate una buona “ricarica” che da martedì mattina, fino a lunedì 16 maggio alle ore 15,00 c’è bisogno del massimo impegno e di tutte le energie, senza risparmio alcuno.
    Quindi, Auguri di Buona Buona Pasqua, ma non dimentichiamoci che domani è il 25 Aprile.
    Troviamo un momento tutti insieme in serata per incontrarci, Carlo indichi il luogo.
    Non mangiate troppo, ciao Mimmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.