Marino: «Subito un piano di manutenzione straordinaria della città. Partiremo da fogne e strade»

«Realizzeremo subito un grande piano di manutenzione straordinaria della città di Caserta. Le priorità sono costituite dal rifacimento del sistema fognario, delle strade e della pubblica illuminazione». A dichiararlo è stato il candidato sindaco di Caserta per la coalizione di centrosinistra, Carlo Marino.

«Spettacoli indecorosi come quello di questi giorni, – ha proseguito Marino – con la città letteralmente invasa da fiumi d’acqua e da detriti di ogni genere, non sono più tollerabili. Il primo passo è quello di effettuare uno screening del territorio, verificando lo stato dei sottoservizi (fogne, rete acqua e rete gas). Successivamente, sulla base dei dati raccolti, bisogna dare vita ad un grande piano di manutenzione straordinaria che riguardi in primo luogo il sistema fognario, la pulizia delle caditoie e il rifacimento delle strade, che sottoporremo all’attenzione del governo nazionale e del governo regionale. Inoltre, voglio che vi sia un coordinamento fisso con i concessionari (rete telefonica, rete elettrica e digitale), che spesso intervengono in maniera impropria, arrecando danni ingenti alle strade e ai sottoservizi cittadini».

Sempre in riferimento alle bombe d’acqua che nei giorni scorsi hanno investito Caserta, Marino ha affrontato anche un altro tema, che riguarda l’arredo urbano del centro storico: «Rimuoveremo le fioriere e le piattaforme da corso Trieste, che, fra le altre cose, hanno fatto da tappo, contribuendo a convogliare l’acqua e i detriti sulla carreggiata. Toglieremo questo arredo urbano inadeguato – ha proseguito Marino – e lo trasferiremo negli spazi vuoti della città. Esso è il simbolo di una totale mancanza di progettualità per corso Trieste. Su questa arteria attiveremo subito i lavori che possano aiutare i commercianti a realizzare il centro commerciale naturale».

Marino, poi, sempre in riferimento al piano di manutenzione straordinaria, ha parlato delle periferie: «Nei giorni scorsi – ha detto – è stato pubblicato un bando dal Ministero delle Infrastrutture per la rigenerazione urbana e la sicurezza delle periferie: posso dire che vi parteciperemo immediatamente, siamo già pronti e garantiremo i fondi necessari alla riqualificazione dei rioni e dei quartieri più lontani dal centro». Altro tema cruciale è quello del rifacimento delle strade, con una novità annunciata da Marino. In ogni bando verrà chiesto ai partecipanti di utilizzare esclusivamente materiali ecosostenibili.

Infine, il capitolo relativo alla pubblica illuminazione. «Daremo vita – ha spiegato il candidato sindaco per la coalizione di centrosinistra – ad un nuovo piano di pubblica illuminazione, che metta insieme il risparmio energetico, con l’utilizzo della tecnologia a led, con il risparmio economico per il Comune. Tutte le somme recuperate andranno reinvestite per garantire il servizio di pubblica illuminazione in quelle zone in cui è carente».

 

Commenti

    Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.