La città di Caserta, con la guida del centrosinistra, si assumerà la responsabilità di realizzare la cittadella giudiziaria, mettendo fine a un’anomalia che fa di Caserta l’unico capoluogo di provincia in Italia che non è sede di tribunale.
Non so da quante campagne elettorali il centrodestra ha promesso tribunale e corte di appello ai cittadini di Caserta. Nonostante governi ovunque da anni, ha fallito. I vari parlamentari, che hanno avuto pure ruoli di responsabilità nel Governo, non sono riusciti ad ottenere nulla, solo promesse di cui la città non ha più bisogno.
Lo dico con forza: si faccia la cittadella giudiziaria a Caserta, visto che a Santa Maria Capua Vetere non sono stati in grado di realizzarla e oggi la giustizia scoppia nel vero senso della parola.
A Caserta abbiamo solo una piccola sede di tribunale, che per la mia attività di avvocato conosco bene. Lì non è stato possibile trasferire nemmeno le funzioni dei giudici di pace.
La cittadella giudiziaria va realizzata nell’area dell’ex Saint Gobain, che nel nostro programma abbiamo individuato come l’area destinata alle funzioni speciali di Caserta.
Solo così possiamo ridare respiro agli operatori della giustizia, che vedono la loro professionalità mortificata ogni giorno per problemi logistici, che non hanno alcun servizio a disposizione, che soffrono per la mancanza di spazi adeguati.
Solo così possiamo assicurare un’effettiva giustizia anche per i cittadini. E solo così infine possiamo garantire la sicurezza della nostra città.

Carlo Marino