Il sindaco Marino ad Alberobello firma il protocollo d’intesa per il gemellaggio tra Caserta e la città pugliese. “Due comunità legate da storia e tradizioni comuni, oltre che dai beni Unesco”.

28 Mag
0

 

Il sindaco di Caserta, Carlo Marino, ha firmato oggi un protocollo d’intesa che prevede il gemellaggio tra il Capoluogo e la città di Alberobello. E proprio in Puglia è avvenuta la firma di questo accordo tra due comunità profondamente legate da tradizioni e storia comuni, oltre che dalla presenza di siti che fanno parte del Patrimonio mondiale tutelato dall’Unesco, ovvero la Reggia Vanvitelliana, il Belvedere di San Leucio e i famigerati trulli.

La cerimonia della firma del protocollo è avvenuta stamani alla presenza dei gonfaloni dei due Comuni, dei due sindaci, Carlo Marino, e Michele Longo, ma anche del Corteo Storico di San Leucio e dell’Associazione “Arteca” di Alberobello, che hanno dato vita ad uno spettacolo in costume che ha celebrato questo importante accordo. La presenza del Corteo Storico di San Leucio è legata al forte rapporto che Re Ferdinando IV di Borbone aveva anche con la città di Alberobello, dove nel 1797 trasferì lo straordinario Codice delle leggi leuciane, redatto otto anni prima e che disciplinava l’intera vita della comunità di San Leucio, dando vita a quell’innovativo esperimento di comunità sociale e produttiva del Real Sito casertano.

Il protocollo d’intesa prevede la possibilità di rafforzare i rapporti tra gli attrattori turistici casertani e quelli pugliesi, al fine di valorizzare il rispettivo patrimonio naturale, artistico ed architettonico. Ci saranno scambi culturali, socio-economici, con particolare attenzione allo studio delle risorse delle rispettive località e degli eventuali tratti comuni. Le due città, poi, sono legate anche dal fatto che sono rappresentate entrambe all’interno del Direttivo dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco. Il 25 giugno il sindaco di Alberobello ricambierà la visita, partecipando al Corteo Storico di San Leucio.

“Oggi – ha commentato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – parte un percorso comune con gli amici di Alberobello, che ci porterà alla stipula di un accordo organico, basato sulla nostra comunanza di storia, valori e cultura. Ed è proprio la cultura, e la presenza di siti patrimonio dell’Unesco, l’elemento che ci rende particolarmente vicini. Voglio ringraziare gli amici del Corteo Storico di San Leucio che sono stati presenti ad Alberobello con la loro bravura. Aspettiamo la delegazione pugliese il 25 giugno a Caserta per rinsaldare ulteriormente il legame sancito oggi”.

 

 

Caserta, 27 maggio 2018

Commenti

    Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.