ELEZIONI PROVINCIALI. AVERSA. FULVIO BONAVITACOLA CHIUDE LA CAMPAGNA ELETTORALE CON I 5 CONSIGLIERI REGIONALI CENTRO SINISTRA SCHIERATI IN CAMPO A SOSTEGNO DI CARLO MARINO

11 Ott
0

Aversa.   Fulvio Bonavitacola ,  Vice Presidente della Regione Campania , non lascia spazio ad alternative differenti dalla vittoria di Carlo Marino , Sindaco di Caserta, alla carica di Presidente della Provincia di Caserta.

E lo fa chiamando a raccolta tutti i Sindaci e gli amministratori del centro – sinistra che fino ad ora hanno sostenuto la campagna elettorale di Carlo Marino  che si concludera’ domani 12 ottobre 2017 con le elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale.

Al suo fianco i 5 Consiglieri Regionali del centro sinistra , ovvero Stefano Graziano, Giovanni Zannini, Luigi Bosco, Alfonso Piscitelli e Gennaro Oliviero.

Questo e’ quanto accaduto ieri sera , 10 ottobre 2017, al Teatro Cimarosa di Aversa dove, a partire dalle ore  18.30,  Fulvio Bonavitacola ha incontrato  tutti i rappresentanti delle  cinque liste predisposte a sostegno del Sindaco di Caserta: la lista del Pd, quella de I Moderati  preparata  dal Consigliere Regionale Giovanni Zannini  sulla base dell’alleanza fra Centro Democratico, Psi, Udc e Alternativa Popolare, quella dei Riformisti e Democratici, ispirata dal Consigliere Regionale Gennaro Oliviero, dall’Europarlamentare Nicola Caputo e da Dario Abbate, la lista di Campania Libera ispirata dal Consigliere Regionale Luigi Bosco, e la lista Campania in Movimento  predisposta dal Consigliere Regionale Alfonso Piscitelli.

La campagna elettorale del centro sinistra si chiude , cosi’,  nel segno della compattezza  per tirare la volata a Carlo Marino.

” Noi dobbiamo vincere e non possiamo permetterci errori . Caserta e’ molto importante nel ragionamento generale della Regione “. Queste le parole di Fulvio Bonavitacola  che  ha  chiamato alle armi il Pd ed il centro sinistra  in vista dell’appuntamento elettorale di domani 12 ottobre.

Sul tavolo della discussione , ovviamente, la possibilita’ di un voto disgiunto  dei Sindaci e dei Consiglieri del centro sinistra a favore di Giorgio Magliocca, Sindaco di Pignataro Maggiore, candidato  di Forza Italia alla Presidenza della Provincia di Caserta.

” I malesseri del Pd – ha continuato Bonavitacola- non possono essere superati con il voto disgiunto  e cioe’ votando Magliocca al posto di Marino : sarebbe un atto senza senso come quello del  marito che fece il dispetto alla moglie tagliandosi gli attributi. Da venerdi’  13 ottobre il Pd  casertano sara’ nuovamente pronto ad affrontare ed a risolvere i suoi problemi in modo chiaro e  preciso, che due anni di commissariamento provinciale evidenziano senza alcun dubbio. Ma adesso e’ il momento di andare  dritti alla meta con la vittoria di Carlo Marino “.

L’analisi politica di Fulvio Bonavitacola non ha risparmiato nessuno : oltre ad esaminare la situazione del Pd, il Vice Presidente della Regione Campania  si e’ soffermato anche sulla candidatura di Giorgio Magliocca : ” Anche se giovane – ha detto- Magliocca e’espressione del vecchio che vuole tornare.  In questa terra si e’ creato un gruppo di potere politico – affaristico che ha stretto  accordi con gruppi camorristici. La candidatura di Carlo Marino  vuole restituire a Caserta il ruolo di protagonista della Campania”.

Secondo i sondaggi ,  Carlo Marino  dovrebbe chiudere la campagna elettorale con oltre il 70% delle preferenze.

La posizione di tutti i Consiglieri Regionali  del centro sinistra, circa i rumors di voti disgiunti, e’ stata chiarita nei giorni scorsi  anche dallo stesso Carlo Marino che ha avuto incontri positivi  con Gennaro Oliviero, il quale  non aveva mai accettato la modalita’ di designazione di Carlo Marino alla candidatura di Presidente della Provincia di Caserta,  e con Luigi Bosco . Come si ricordera’ i Consiglieri Comunali dell’Onorevole Bosco, referente del Movimento Campania Libera, avevano disertato il Consiglio Comunale del 6 ottobre scorso , chiedendo al Sindaco un’analisi al recente rimpasto di giunta, da svolgersi successivamente alle elezioni provinciali.

Nel frattempo, procede spedito il battaglione de I Moderati di Giovanni Zannini che ha preparato a sostegno del Sindaco Carlo Marino una lista composta da sindaci e consiglieri comunali di notevole spessore elettorale.

Fra i tanti  si pensi a Massimiliano Marzo  Udc , il quale , con circa 800 voti , e’ stato il Consigliere Comunale che ha raccolto maggiori preferenze a Caserta e nella intera provincia durante le amministrative 2016.

Su questo fronte , i Moderati, che rappresentano la vera novita’politica  di  questa tornata elettorale , sembrano essere i piu’ favoriti alle elezioni provinciali che si svolgeranno il 12 ottobre 2017 al fianco di Carlo Marino.

Insomma , domani 12 ottobre 2017 , la Provincia di Caserta avra’ un nuovo Presidente .

Si cambia pagina , con l’occhio  irreversibilmente puntato alle elezioni politiche del 2018.

Commenti

    Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.