CARABINIERE MORTO IN SERVIZIO A CASERTA IL SINDACO PROCLAMA IL LUTTO CITTADINO PER IL GIORNO DELLE ESEQUIE

08 Nov
0

Il sindaco di Caserta Carlo Marino ha proclamato il lutto cittadino per venerdì 9 novembre, in occasione delle esequie del Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Emanuele Reali, che si svolgeranno a Piana di Monte Verna.

“Premesso – si legge nell’ordinanza sindacale – che il giorno 6 novembre 2018 nella città di Caserta il Vice Brigadiere Emanuele Reali, in servizio presso il Nucleo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Caserta, ha perso la vita nel corso di una operazione anticrimine; visto che il tragico evento ha profondamente colpito la collettività e che il giorno 9 novembre 2018 alle 15,00, a Piana di Monte Verna si svolgeranno le esequie del Vice Brigadiere Reali; considerato che l’Amministrazione comunale, raccogliendo la spontanea partecipazione dei cittadini, intende manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della città, stringendosi intorno alla famiglia Reali ed all’Arma dei Carabinieri; sentito il Prefetto di Caserta; il sindaco ordina la proclamazione del lutto cittadino per la giornata di venerdì 9 novembre 2018, giorno nel quale si svolgeranno le esequie del Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Emanuele Reali, in segno di cordoglio e vicinanza dell’intera Città alla famiglia Reali e all’Arma dei Carabinieri; l’esposizione a mezz’asta, nel corso della stessa giornata, della bandiera della città di Caserta sugli edifici pubblici; la partecipazione del gonfalone cittadino, scortato dagli agenti di Polizia Municipale in alta uniforme, alle esequie che si terranno a Piana di Monte Verna”.

Nello stesso provvedimento il sindaco Marino invita ad osservare nei luoghi di lavoro, sempre il giorno 9 novembre, un minuto di silenzio e raccoglimento alle ore 15.00, in coincidenza delle esequie e in tutte le scuole cittadine, nel corso dell’orario scolastico. L’ordinanza si chiude con l’invito ad osservare, nei luoghi ove si tengono eventi pubblici di spettacolo, intrattenimento o sportivi, un minuto di silenzio e raccoglimento o, comunque, una appropriata forma di ricordo.

“Non è solo un atto formale o dovuto – ha spiegato il sindaco – ma è una reale esigenza di trasformare in qualcosa di concreto un sentimento comune dell’intera cittadinanza. La comunità casertana sta esprimendo in queste ore la commozione ed il cordoglio per quando accaduto ad Emanuele, la vicinanza alla sua famiglia, a partire dalla moglie e dalle sue bambine, la gratitudine all’Arma dei Carabinieri ed a tutte le forze dell’ordine che ogni giorno rischiano la vita in una battaglia impari contro la criminalità, per garantire la sicurezza delle nostre città. Con la proclamazione del lutto cittadino, abbiamo soltanto voluto dare una forma a queste emozioni condivise”.

 

Caserta, 7 novembre 2018

Caserta, 6 novembre 2018

Commenti

    Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.